Vicinanza ai soci durante tutta la pandemia

– 15. ottobre 2021
Con emozione si è rivolto ai delegati per la prima assemblea in presenza durante la pandemia. Gabriele Beltrami, direttore di GastroTicino, si è quindi soffermato su tutto il lavoro fatto a favore dei membri attraverso i vari servizi della federazione esercenti.

«Per rispondere alle migliaia e migliaia di domande, telefonate, e-mail, messaggi dei nostri soci e per cercare subito degli aiuti, il gruppo operativo di GastroTicino NO COVID-19 è sempre stato operativo e in contatto con le autorità 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per tenere sotto osservazione la diffusione del contagio e per l’adozione di eventuali provvedimenti e decisioni urgenti. Una decisione, quella di collaborare con le autorità, che ha permesso di evitare decisioni peggiori di quelle già sfavorevoli che hanno adottato e di ottenere piccole e importanti vittorie sui casi di rigore, le ILR o le IPG.»


In conclusione, il direttore ha anche parlato di altre tematiche. «La Scuola esercenti è riuscita a operare sempre in sicurezza evitando i contagi e con uno sforzo non indifferente ha allestito anche l’apparato tecnico per l’insegnamento a distanza. L’Ufficio della formazione professionale ha reagito all’impossibilità di tenere corsi in presenza, grazie a moltissimi webinar. E per la formazione sapete che ci sono agevolazioni per moltissimi corsi grazie ai fondi messi a disposizione dal CCNL. Vi abbiamo informato via news­letter e potete vedere il sito di Gastro Formazione. Siamo anche riusciti, nonostante la situazione difficile, ad acquistare il terreno sul quale sorge Gastro ­Ticino grazie alla collaborazione del Municipio di Lugano e del compianto sindaco Marco Borradori. In conclusione, anche un ringraziamento a tutti i soci che ci hanno fatto sentire la loro vicinanza e che hanno apprezzato il nostro lavoro. Non è una ventina di cani sciolti a fare stato, anche se alzano la voce!»